Rito per l’ammissione tra i Candidati al Diaconato

cropped-diac.png

Rito per l’ammissione tra i Candidati al Diaconato

Presentazione

Dopo la proclamazione del Vangelo, il Delegato vescovile fa l’appello nominale degli aspiranti. Ognuno risponde: Eccomi.

Interrogazioni

Il Vescovo:                                                                                                                                                 Figli carissimi, i pastori e i maestri responsabili della vostra formazione e tutti coloro che vi conoscono hanno reso di voi buona testimonianza e noi l’accogliamo con piena fiducia.

Per gli aspiranti sposati

Il Vescovo:                                                                                                                                 Alcuni di voi, mediante il sacramento del matrimonio, vivono già il ministero di coniugi nella famiglia e nella Chiesa; è doveroso pertanto chiedere anche l’assenso di chi è unito a voi in comunione d’amore e di vita.

Il Vescovo si rivolge alle mogli degli aspiranti sposati:                                                            Acconsenti che il tuo sposo intraprenda il cammino verso l’ordine diaconale per il servizio della comunità cristiana?

Moglie:                                                                                                                                      Si, acconsento.   

Il Vescovo:                                                                                                                                                   E voi in risposta alla chiamata del Signore, volete portare a termine la vostra preparazione per essere pronti ad assumere nella Chiesa il ministero, che a suo tempo vi sarà conferito per mezzo del sacramento dell’Ordine?

Gli spiranti tutti insieme rispondono:                                                                                                       Si, lo voglio.

Il Vescovo:                                                                                                                                                 Volete impegnarvi nella formazione spirituale per divenire fedeli ministri di Cristo e del suo corpo che è la Chiesa?  

Gli spiranti tutti insieme rispondono:                                                                                                       Si, lo voglio.   

Il Vescovo:                                                                                                                                               La Chiesa accoglie con gioia il vostro proposito. Dio porti a compimento l’opera che ha iniziato in voi.                                                                                                                                                           Tutti: Amen.

                                                   Preghiera di benedizione     

Tutti si alzano in piedi e il Vescovo invita i fedeli alla preghiera:                                                           Fratelli carissimi, supplichiamo il Signore, nostro Dio, perché effonda la grazia della sua benedizione su questi suoi fedeli, che aspirano a consacrarsi al servizio della Chiesa.

Il Diacono propone le intenzioni.

Concluse le intenzioni e dopo una breve preghiera in silenzio, il Vescovo prosegue:                              Ascolta, Padre Santo, la nostra preghiera e nella tua bontà benedici questi tuoi figli che desiderano consacrarsi come ministri della Chiesa al servizio tuo e del popolo cristiano; concedi di perseverare nella vocazione perché intimamente uniti a Cristo sommo sacerdote diventino apostoli del Vangelo. Per Cristo nostro Signore.                                                                                                                         Tutti: Amen.

Il Vescovo scambia il segno di pace con gli aspiranti.     

                                                                                                                                         

Share Button